© 2018 - by Inschibboleth edizioni

di Inschibboleth soc. coop. 

info@inschibbolethedizioni.com

  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • YouTube - White Circle

Passages | 7

 

 

Nicola Comerci

 

Vedere «da cento occhi»

Nietzsche e la relazione

 

 

Collana Passages

Anno 2016

ISBN: 9788898694280

Pagine: 480

Formato: 15x21 cm

Prezzo € 28,00

 

 

 

Compra cartaceo su IBS

Compra cartaceo su Amazon

 

Compra e-book su Google libri

Compra e-book su Torrossa

 

 

Dalla quarta di copertina:

 

Nietzsche impone alla filosofia un pensiero della relazione che pensa la relazione oggettiva senza cessare di esserne a favore della sostanza, né sorgendo in opposizione dialettica ad essa. Un pensiero della relazione consapevole che è soltanto attraverso “un” pensiero della relazione che la relazione può essere pensata, ma che rifugge tuttavia la tentazione di porsi come “il” pensiero della relazione che si pensa mediante “un” pensiero della relazione. Un pensiero che riconosce così l’impossibilità di porsi come nient’altro che “un” pensiero della relazione, e quindi un pensiero finito che, assumendola, tenta comunque di distanziarsi da tale finitudine, pur permanendo in essa. Quasi un pensiero interno ed esterno a se stesso, poiché nel pensare, e tramite il pensare, prende atto che sta pensando e mette in questione gli strumenti a cui ricorre per pensare. Ciò rinvia alla necessità per la filosofia di vedere «da cento occhi», secondo una traiettoria che dal mondo inorganico e organico raggiunge la socialità umana, in cui la relazione si apre alla sfera della politica. In vista di una democrazia che Nietzsche intende come «qualcosa di futuro», in chiave inclusiva e non escludente.

 

Sull'autore:

 

Nicola Comerci (Tempio Pausania, 1976) è docente di ruolo di filosofia nei licei. Laureato in Filosofia (Roma “La Sapienza”, 1999), dopo un periodo di formazione a Parigi, ha conseguito il dottorato di ricerca in Filosofia e Teoria delle scienze umane nel 2004 (Università di Macerata). Dallo stesso anno, fino al 2011, ha insegnato Filosofia politica all’Università di Sassari, dove svolge attività di ricerca e insegnamento. È autore di diversi articoli e interventi di natura etica e politica in ambito ermeneutico e fenomenologico. Tra le sue pubblicazioni: L’enigma della trascendenza. Riflessi etico-politici dell’alterità (Editori Riuniti, Roma, 2006, a cura di); La deiscenza dell’altro. Intersoggettività e comunità in Merleau-Ponty (Mimesis, Milano, 2008).

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Potrebbe interessarti anche
Please reload