Zeugma | Classici | 14



Vincenzo Vitiello

Immanuel Kant

L’Architetto della Neuzeit

Dall’abisso della ragione il fondamento della morale e della religione

Collana Zeugma | Classici

Anno 2021

Numero 14

ISBN: 9788855292504

Pagine: 416

Formato: 15x21 cm

Prezzo € 26,00


Acquista cartaceo su IBS

Acquista cartaceo su Amazon






Dalla quarta di copertina:

La filosofia trascendentale di Kant segna una svolta radicale nella concezione tradizionale del mondo e dell’uomo: il passaggio dalla “necessità” dell’essere alla ‘libertà’ del dovere. Infatti, la dislocazione dello sguardo del filosofo dall’analisi dei concetti che dicono come “è” il mondo, alla operativa dimostrazione del modo in cui l’uomo dà forma al proprio mondo – e cioè: l’“operazione” che caratterizza la logica trascendentale, che Kant paragonò alla “rivoluzione copernicana” – non si arresta alla sfera ‘logica’, ma investe la prassi, il diritto e la morale, quindi l’esperienza religiosa.



Vincenzo Vitiello, professore ordinario di Filosofia Teoretica, insegna attualmente Teologia politica all’Università “San Raffaele” di Milano. Ha tenuto corsi di lezioni, seminari e conferenze, in Università e Istituti di Cultura europei ed extraeuropei. Suoi scritti sono tradotti in tedesco, spagnolo, francese, inglese, polacco. Nel 2012 l’Universidad Nacional “General San Martín” di Buenos Aires gli ha conferito la laurea honoris causa in Filosofia. Pubblicazioni recenti: Europa. Topologia di un naufragio (Milano-Udine 2017); Per lumi sparsi (Bergamo 2018); Dell’Essere e del Possibile (in dialogo con Emanuele Severino; Milano-Udine 2018). Con InSchibboleth ha pubblicato: Hegel in Italia (Roma 2018, II ed.); L’Ora e l’attimo. Confronti vichiani (Roma 2020).


Potrebbe interessarti anche