Margini | 4


Giovanni Catelli

Parigi, e un padre

Collana Margini

Anno 2020

Numero 4

ISBN: 9788855290937

Pagine: 128

Formato: 15x21 cm

Prezzo € 10,00

Acquista cartaceo su IBS

Acquista cartaceo su Amazon

Acquista ebook su Google Play

Nel ricordo, la memoria dell'infanzia e della prima giovinezza sono popolate dai grigi e dalle piogge di una città, dalla figura ingombrante e sfuggente di un uomo: la città è Parigi, l'uomo è il padre. Il narratore giunge ad un momento della vita in cui è necessario comprendere il senso di quelle presenze, ricostruire la loro traccia indelebile, che trae ulteriore signficato da una prima decisione, una prima partenza, che segnerà la vita di tutti: la decisione del padre di partire, all'alba degli anni cinquanta, verso Parigi, per proseguire gli studi. I gesti della giovinezza, la nostalgia di un padre che appare ogni volta irraggiungibile, hanno per teatro una città amata e mutevole, un organismo vivo che con il tempo si è trasformato, ha perduto il suo volto di ieri: la rapina del tempo, dunque, oltre a cancellare gli eventi, ha per sempre cambiato la città della memoria, ha consegnato al solo ricordo una Parigi irrecuperabile: una città popolare, anarchica, originale, ove benessere e povertà si affiancavano in pieno centro, non ancora trasformato in un salotto per turisti. Per lottare con questa rapina, e per comprendere davvero il proprio passato, è stato necessario ricordare, e ritrovare, quella Parigi perduta, e quell'uomo in fuga.


L'autore

Giovanni Catelli è nato a Cremona.

I suoi racconti sono apparsi sulla Nouvelle Revue Francaise, sul Corriere della Sera, su Nazioneindiana, e sulle riviste Europe, L'Indice, Diario, L'Immaginazione.

I suoi libri principali sono: Geografie, tradotto in cinque lingue, Camus deve morire, in traduzione in vari paesi, Diorama dell'Est e Il vizio del vuoto. Collabora con doppiozero e eastjournal, e dirige Cafè Golem, la pagina culturale di eastjournal.net.

Da più di vent'anni segue gli eventi letterari, storici e politici dell'Europa orientale, e viaggia come corrispondente nei paesi dell'antico blocco sovietico.


Potrebbe interessarti anche

© 2018 - by Inschibboleth edizioni

di Inschibboleth soc. coop. 

info@inschibbolethedizioni.com

  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • YouTube - White Circle